Dacci il tuo Like e condividi il post con i tuoi amici!

Chi ama viaggiare lungo i passi di montagna e sentire la saponetta grattare a terra sa bene cosa vuol dire indossare una tuta in pelle. Indumento indispensabile per la pista, la tuta in pelle è un concentrato di studi di anatomia, scienza dei materiali e sicurezza.

Le tipologie di tuta in pelle sono due: intera o divisibile.
La tuta in pelle intera è, come suggerisce il nome, formata da un unico pezzo, ed è indicata per i frequentatori delle prove libera in pista: è l’unico d’abbigliamento accettato per girare in pista! Offre una protezione completa per ogni parte del corpo, senza zip fastidiose. In più è aerodinamicamente più vantaggiosa rispetto alla tuta divisibile, certo non sempre si trova quella che calza a pennello, per questo molte case offrono la produzione “su misura”.

tute da moto

La tuta divisibile invece è formata da due pezzi, giacca e pantalone, che possono essere uniti tramite una zip, in modo da diventare una tuta intera, non dà lo stesso grado di sicurezza della tuta intera, certo è indubbiamente più pratica e si può indossare al volo anche semplicemente per i giri più turistici.
Come per la tuta intera, è possibile personalizzare la propria tuta moto divisibile in base alle linee del corpo o al gusto personale, per renderla il più confortevole possibile, le pelli sintetiche non sono in grado di garantire la stessa resistenza all’abrasione in caso di scivolata!

La pelle di canguro (più spessa di un paio di millimetri) è utilizzata per le tute di altissima gamma e dai piloti professionisti, perché più morbida ed elastica rispetto alla pelle bovina (gli inserti sono sempre e comunque in pelle bovina, che sopporta benissimo le abrasioni.

Occhio anche alle protezioni! Le tute moderne hanno sempre inserti sulla zona pettorale, sulle gambe, sulla zona dell’osso sacro, sui gomiti e sulle spalle, applicate internamente o esternamente. Le saponette, presenti sulle ginocchia e sui gomiti, hanno diverse velcro che ne garantiscono l’adesione e permettono di sistemarle dove più c’è bisogno rispetto alle diverse fisicità.

Per far sì che la tuta faccia il suo lavoro e che le protezioni siano al posto giusto, è fondamentale che la tuta calzi il meglio possibile! È bene perciò provare la tuta con tutte le protezioni, paraschiena, stivali e guanti!

E, tuta indosso, consapevoli di aver investito nel migliore dei modi…non ci resta che partire!

Dacci il tuo Like e condividi il post con i tuoi amici!